Corsi di formazione per docenti

I corsi di FORMA.Azione per docenti sono disponibili anche su S.O.F.I.A.

"Be Media Educated!" - La Media Education per una cittadinanza attiva e consapevole

Essere in grado di interagire con i media e le informazioni in modo critico e consapevole è ormai diventato indispensabile nel lavoro e nella vita di tutti i giorni, nonché nell’esercizio dei propri diritti di cittadino/a. Grazie a un percorso di Media Education, che attraversa i vari ambiti dell’ecosistema mediatico, con le loro specificità, opportunità e rischi, si può arrivare alla Media and Information Literacy (MIL), ovvero quell’alfabetizzazione mediatica che ci supporta nell’assumere una presenza online che sia il più possibile etica, sana e sicura. Tale competenza è tanto più necessaria nella figura dell’insegnante, che gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo personale, sociale e civile delle cittadine e dei cittadini del futuro. Questo corso si propone quindi di avvicinarsi alla MIL, approfondendone i vari aspetti con un approccio pratico e laboratoriale.

"Cittadini di oggi per il mondo di domani"

In risposta a nuovi bisogni e forme di socialità e di aggregazione giovanile, intra ed extrascolastiche, il corso intende realizzare un percorso formativo a tappe di “educazione civica avanzata”, rivolto principalmente ai docenti di scuole secondarie di I e II grado finalizzato all’insegnamento di tecniche, buone pratiche e strumenti ad hoc per la costruzione di quella che la studiosa B. Peyrot chiama cittadinanza interiore, presupposto di ogni cittadinanza giuridica e politica.

Perché l’orientamento ha bisogno delle Competenze di Genere

Partendo dal presupposto che il genere e le differenze legate a esso permeano ogni ambito della vita personale, formativa e professionale, è importante acquisire le competenze adeguate per contrastare stereotipi e discriminazioni e assicurare l’affermazione del pieno potenziale di ragazze e ragazzi. Il corso è strutturato su tre moduli che affrontano la tematica delle competenze di genere da diverse prospettive. Una parte introduttiva delinea il concetto di genere, il quadro politico di riferimento e le implicazioni delle disuguaglianze di genere nel mondo del lavoro. Il modulo centrale si focalizza sul riconoscimento di pregiudizi e stereotipi di genere e sul contrasto agli stessi, anche attraverso un approccio laboratoriale ed esercitazioni pratiche. Il terzo modulo, quello conclusivo, si concentra infine sui processi di transizione scuola-formazione-lavoro, sull’attività di orientamento professionale e sull’importanza della raccolta e dell’analisi di dati disaggregati per genere.

Valutarsi tra pari: la peer review come metodologia per la qualità

Come rivisitare il concetto di valutazione in ottica di miglioramento continuo e in un contesto formativo, quindi non giudicante né sanzionatorio? La Metodologia Europea della Valutazione tra Pari è la risposta, in quanto basata sul principio del confronto costruttivo tra professionisti/e con lo stesso background ma esperienze in contesti differenti. Il primo modulo del corso è incentrato sull’introduzione di questa metodologia, partendo dalla storia e dai principi fondanti per arrivare alle risorse disponibili per la sua messa in pratica. Il secondo modulo percorre le fasi attuative della Valutazione tra Pari, avvalendosi anche di esercitazioni pratiche per ogni passo del percorso. Il modulo conclusivo, infine, analizza la pratica della comunicazione costruttiva, incentrata sulla raccolta e analisi dei dati emersi dalla Valutazione tra Pari, insieme al feedback riflessivo e costruttivo fornito da questi ultimi.

Maggiori informazioni

Sylvia Liuti - liuti@azione.com

Giulia Soldati - soldati@azione.com

Scopri di più sulla pagina del progetto: www.azione.com/it/progetti/corsi-sofia

Visualizza la Graduatoria